Atti eroici in luogo pubblico, ad esempio in parlamento

Sandro Pertini

In questi giorni ci hanno inondato di dati sulle elezioni presidenziali per cui tutti sappiamo che per eleggere, ad esempio, Sandro Pertini furono necessari sedici scrutini. Tanti? Però fu una scelta felice e, a distanza di tempo, possiamo ben dirlo e confermarlo.
Invece questa volta pareva che la velocità fosse essenziale; è vero che… la situazione, la crisi, l’Europa, i mercati, lo spread e tante altre urgenze drammatiche ci incalzano, ma ci si può anche chiedere se davvero non ci fosse più tempo o se la concitazione non fosse anche voluta e pilotata.
Ed è andata come è andata. No comment.
E tuttavia come non provare a rovesciare il pacco per vedere cosa c’è dentro? E come negare l’eroismo della resistenza sulla battigia del sesto scrutinio? si son fronteggiati gli spelacchiati franchi tiratori che facevano temere l’ingovernabilità e gli arcigni 5stelle che facevano paventare il disordine sociale, morale, politico e legislativo. Con tali avversari solo un Mago Merlino come Bersy poteva chiedere ad un Artù, casualmente attempatello, di estrarre la spada dalla roccia. Ne è uscita, invece di excalibur, una durlindana arrugginita: oh gran bontà dei cavalieri antichi! smessi gli atti eroici e ritrovata la follia tutti applaudirono: e fu subito caiman(o).
Nel paese dei lotofagi anche un collezionista di cimeli fa la sua bella figuretta.

Annunci

scrivi il tuo commento :)

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...