Frate Cipolla, Fratel Bersy e i fedeli creduloni oggi come ieri

Sono sicura che ricordate tutti la novella di G.Boccaccio “Frate Cipolla”. 
E’ utile per capire quello che è capitato tra sabato e oggi.
Boccaccio, all’inizio, la riassume così: “Frate Cipolla promette a certi contadini di mostrar loro la penna dell’agnolo Gabriello; in luogo della quale trovando carboni, quegli dice esser di quegli che arrostirono san Lorenzo.”
E parafrasando. “Frate Bersy promette agli italiani di mostrar loro il gran banchetto dell’Italia Giusta col giusto presidente, ma in luogo di questi trova i ravioli avvelenati del franco tiratore e i m5s aspri e acerbi, allora tira fuori dal freezer un pacchetto di capitan findus quirinalizio, e mentendo afferma che il banchetto giusto sia quello.”
E il popolo loda, mangia e dice pure che era un miracolo. Infatti, come scrive Boccaccio: “tutti s’appressarono a frate Cipolla e, migliori offerte dando che usati non erano, che con essi gli dovesse toccare il pregava “

Annunci

scrivi il tuo commento :)

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...