Archivi categoria: ricordo della madre

Poesia all'odore di menta – di Mariaserena

Ape sull'alloro

La foglia stropicciata della menta
restituisce al cuore un’onda viva
di sensazioni che il ricordo cerca.
Un profumo invadente, intenso e greve
nemmeno caro, ma pesante al cuore
eppure amato segno di un lontano
camminare tra prati, ancora in tempo
per cambiare una vita che oggi è detta.
 
Conta di più il non detto che il sapere,
pesa di più il voltarsi a riguardare
che rincorrere i sogni vani e vuoti?
Lascio la foglia sulla mano aperta
e attendo che l’odore si allontani
col vento d’una primavera accesa
d’altri profumi e da mielosi prati.
 
Un’ape posa sull’alloro le ali
e non si muove, intenta al suo pensiero.

Addio, mamma – di Mariaserena

 Addio Mamma

mamma 1953

Mamma, come eri bella

Cosa rimane, oltre al mio pianto:

il vuoto, parvenza estrema d’immagine.

Troppo lontani i tuoi occhi

e come persi,

azzurri, disperati, senza pianto.

Cosa rimane; non rimane il senso

d’un dolore profondo,  amaro e oscuro,

fuggito da una vita

e che quella conclude.

Le mani strette, la paura, i segni

del male che t’assale e si diffonde.

Rimane, nella notte un’ombra fredda.

Mamma, addio.

30 Aprile 2011