quale allor m’apparìa

gabbiano La giovinezza appare tanto più bella quanto più si allontana.
La differenza tra passato e presente ha tuttavia, insieme a tante sfumature opinabili, anche alcune certezze: non l’aumentare del numero degli anni, non il vigore o la spensieratezza che s’avviano, lentamente, al loro crepuscolo, ma l’evidenza che la giovinezza s’avvale della convinzione di poter tutto afferrare, prendere, possedere e con diritto. Mentre il presente dell’età adulta è il timore del dovere o della necessità del dare, del concedere, del ripiegare facendosi da parte.
In questo senso possiamo dire che mentre la giovinezza assalta il suo tempo rapinosamente e sovente lo vince, l’età adulta e la vecchiaia lo temono e cercano di ingraziarselo, e non sempre con successo, e non è un bene se ci riescono anteponendo il personale successo e la propria gratificazione al diritto del più giovane.

Annunci

scrivi il tuo commento :)

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...