Io che ho visto il lavoro

scritto due anni fa, oggi ancora più attuale

Il simplicissimus

Edmondo_Rossoni_in_Piazza_del_Popolo_a_Roma_annuncia_la_promulgazione_della_Carta_del_LavoroMariaserena Peterlin per il Simplicissimus

Conosco il significato del lavoro da quando ero bambina, quindi da decenni. Sono nata in una casa nel cortile di un mulino di cui mio padre era capo mugnaio, un tecnico con un compito difficile, dirigere uno stabilimento in cui entrava il grano ed uscivano crusca, cruschello e vari tipi di farine; e con la responsabilità di tutto il personale. Adesso è tutto diverso, la farina la importiamo e il grano non si coltiva quasi più. Infatti il pane è di solito cattivo.
Quel tecnico indossava un abito da lavoro, e non il completo in blu con cravatta a pallini, portava il basco in testa e arrivava a casa imbiancato di farina fin nelle ciglia degli occhi; aveva un buon odore di farina, quasi di pane.

Conosco il significato del lavoro perché sotto le mie finestre passavano autisti, facchini, operai, cilindristi, meccanici, falegnami che arrivavano…

View original post 583 altre parole

Annunci

scrivi il tuo commento :)

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...