I lavoratori e il riscatto del lavoro

Purtroppo da alcuni anni, e (lo dico con amarezza e senza vanto) io l’ho più volte scritto: il gioco dei potenti è stato quello di contrapporre e creare divisioni nella società: prima tra generazioni, poi tra classi sociali adesso tra diversi tipi di lavoratori. Questo gioco infame fa vincere sempre il banco ma, se volessimo, potremmo contestarlo, contrastarlo e forse iniziare a vincere.
Invece grandissima parte degli italiani non si accorge, cade nel tranello, vota male e fa il gioco di Berlusconi, di Monti, di Renzi o di chi altri? Non sono qui a sciorinare verità e non penso di averle in tasca, mi pongo quindi anche io molti problemi e cerco di evitare di generalizzare. La mia riflessione, pur se espressa con semplicità, riguarda un aspetto che mi sta molto a cuore: anche se si vorrebbe far apparire che i lavoratori non sono importanti, anche se si tenta di metterli in una competizione suicida e utile solo al profitto, anche se si esaltano i vincenti o i “bravi” (vai a capire come individuati) che in realtà sono spesso utili servi, anche se… e si potrebbe continuare,  penso che i lavoratori abbiano il dovere/diritto di difendere la loro dignità tornando ad essere solidali, uniti e, soprattutto, consapevoli del loro ruolo che è fondamentale.
Lo so, sono o posso apparire antica, ma nel mio cuore e nella mia mente sono stampate vecchie parole a cui non rinuncio: “il riscatto del lavoro “.
Sta infatti anche al lavoratore ottenere e imporre (quando è in posizione cosiddetta garantita) che il lavoro non sia solo fatica, ma anche riscatto. Unirsi è fondamentale, è l’unica possibilità di uscire da questo tragica palude che spegne il pensiero e uccide il futuro; con o senza sindacati, ovviamente.
http://www.archiviodistatobologna.it/…/2-1894-%C2%ABil…

Annunci

scrivi il tuo commento :)

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...