entropia – 25

Lucia Tosi

il lunedì degli scrittori

la poesia va essenzialmente regalata: oggi più di ieri.
è stata per la stragrande maggioranza del tempo l’unica forma di letteratura: ma, soppiantata dal romanzo, è finita in discarica, in piccoli rigagnoli di scolo.
la leggiamo in pochi, la meditiamo in pochissimi: ne scriviamo in molti.
oggi più di ieri bisogna esulare dalle logiche dell’editoria, se si tratta di produzione poetica. va regalata, diffusa, buttata via: non si salverà niente, o molto poco. non fa la differenza la stampa. i grandi, veramente grandi, sono quasi tutti morti. restiamo noi, con le nostre piccole cose, anche belle, ma non decisive. l’indifferenziato mondo poetico non è solo quello webbico, ma anche quello a stampa. non è la carta che oggi può decretare le grandezze. e le grandezze, se mai ci sono, in ogni caso si perdono in un mare di voci.
mi sono improvvisamente accorta di essere stata dimenticata da molti:…

View original post 28 altre parole

Annunci

scrivi il tuo commento :)

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...