Marcia su Brescia, senza pudore

Il fatto che un gruppo di persone abbia manifestato chiassosa scontentezza quando fu ri-eletto Napolitano e sia stato tacciato di marcia fascista su Roma impallidisce e scompare (ma dovrebbe invece far arrossire di vergogna rabbiosa chi si era inventato il parallelo) di fronte a un vice-premier di un Governo in carica coll’alto patrocinio del colle e che dichiara di marcerà a Brescia in omaggio al pluricondannato e interdetto dai pubblici uffici e tuttavia imperversante come la peste aviaria. Del resto il nostro Angelino non ha perso nessuna occasione di distinguersi: da ex ministro della Giustizia  ha infatti partecipato a una buffonesca ma ugualmente grave invasione del tribunale di Milano organizzata in appoggio al solito Silvio perseguitato da certa giustizia.
Cave Angelinum! Nessuno accuserà impunemente il suo papi putativo!
Ma forse l’intenzione era diversa oggi; a Brescia a far peccato e domani in Abbazia a far penitenza. (Se poi vada o non vada, a questo punto cambia poco: quel che ha scritto ha scritto)

E vado di rima estemporanea:

Angelin fedel scudiere
segue prono il cavaliere
ma il potere assai l’alletta
fianco a fianco al prode Letta.

Così persa ogni misura…
fa assai squallida figura.

Annunci

scrivi il tuo commento :)

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...