Diario di Mariaserena, in meno di 100 parole – n.1

Quasi ogni mattina nell’appartamento del vicino un adolescente inveisce imprecando chiudete l’acqua calda porco qui e porco lì;  molto spesso, ad ore varie del giorno, ma con preferenza durante i fine settimana, insulta papà e mamma m’hai rotto il qua e m’hai scassato le là ecc ecc. Poi esce sbattendo la porta. Ho voglia di aprire la mia, in pigiama, chiedendo soavemente: “serve niente? un caffettino? vaffa in su e vaffa in giù?”

6 risposte a “Diario di Mariaserena, in meno di 100 parole – n.1

  1. Ma una volta sul treno c’era un altro adolescente che suonava musica techno molto forte col suo ipod connesso a due altoparlanti piccoli ma potenti. Nella borsa avevo delle cuffie quindi gliele ho porse: “Usi quelle, per favore: non abbiamo gli stessi gusti musicali.” Lui, aggressivo: “Ma non è mica vietato!” In realtà lo è, ma era irrilevante: “Non è questo il punto, le ho chiesto di usare le cuffie perché a me la musica techno non piace.”
    Ha preso le cuffie, ringraziandomi educatamente. Poi quando siamo scesi me le ha ridate, ringraziando ancora.

  2. Molto probabilmente ha un idea alquanto contorta dell’educazione. Quando lo vedi prova a dirgli tutto bene? Ci sono problemi?…magari nascerà un dialogo costruttivo

  3. Claude, una mediazione molto interessante e che ha avuto successo! Anche io credo nel dialogo, Monica; sto provando a scambiare con questo giovane almeno un sorridente saluto quando lo incontro per le scale. Per ora risponde al saluto ma non corrisponde al sorriso 🙂
    Insistere?

  4. In bocca al lupo per la tua nuova avventura su WordPress.
    Posso soltanto dire che da un po’ di tempo fatico molto a far capire ai ragazzi che non devono parlare tutti insieme e che, soprattutto, non devono alzare la voce. Pare che parlare senza agitarsi non sia più di moda.
    I miei mi dicevano che parlare a bassa voce in presenza di altri era segno di cattiva educazione. Inversione di tendenza? Segno dei tempi? Io non so davvero. In tutti i casi la comunicazione odierna è caratterizzata da un forte rumore, e non mi riferisco solo al rumore esterno, quanto e soprattutto al “rumore interno”. Azzardo un’ipotesi. Il ragazzo delle scale è afflitto da rumori interni… o testimonia un nuovo modo di fare galateo…

  5. Grazie Fermina sia per l’in bocca al lupo, sia per l’interpretazione, davvero acuta, della tendenza dei comportamenti dei ragazzi. A volte rovesciare le situazioni aiuta a capirle meglio. Non lo dico in senso paradossale. Ci credo davvero.

  6. Si Mariaserena insisti, io a volte sorrido quando incontro degli sconosciuti per strada per vedere come reagiscono, solitamente rispondono ai miei sorrisi. Certo che a furia di sorrisi mi verranno quelle antipatiche rughette intorno alla bocca…

scrivi il tuo commento :)

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...