Il potere al tramonto –

NOTA DELLE NOTE – Il potere al tramonto

VOTA IL CANDIDATO IRREPRENSIBILE SULLE PREFERENZE SESSUALI

I commenti condolenti sono tracimati, da ogni cantone, e da pulpiti politici e mediatici, da opinionisti e opinioniste e affini sono piovuti cori e solidali lamenti di commiserazione per “la vicenda umana”, per “il danno fatto alla famiglia del protagonista”, per “la figlioletta che apprende dagli colpevoli spietati media quello che ha fatto papà”, per il fatto che “è questione di gusti: a chi piacciono le sottane e a chi… altri indumenti o non-indumenti”.
Persino Pierluigi Bersani e Rosi Bindi (da sbigottimento!) rilanciano in chiave anti-berlusconiana. E si è parlato di stile! Ma quale stile? E’ stile il pagare sottobanco un ricatto e non denunciarlo?
Il perfido Premier non si autosospende e il peccatore pentito Marrazzo sì!
Ma che c’entra? Ma che significa?
Chi si sognerebbe mai di dire che un Premier sia lodevole nel caso si conceda, e nei palazzi istituzionali, agli ozi di Venere con le d’Addario (escort nuove o usate) e magari poi smentisca (mentendo?) e continuasse a rilassarsi a modo suo in Sardegna sgolandosi tra Apicella e richiami amorosi alla foca monaca?
Chi ragionevolmente potrebbe difendere leggerezze di questo tipo così poco rispettose dei ruoli delle istituzioni e di un popolo travolto dalla crisi economica?
Ma questi eventuali svaghi (più da gita aziendale, per la verità, che non da vizi e stravizi) come possono fare malleveria sulla vicenda marraziana?
Anche perchè c’è una differenza di fondo tra i due casi: uno cede al ricatto e paga (dice per paura) e l’altro invece sfida i ricattatori e tiene il punto.

Tutti ricordiamo bene il censore Marrazzo di “Mi manda Rai 3”!
Ricordiamo le sue frasi moralistiche e aggressive, il suo ergersi a censore, e poi i suoi discorsi da Governatore che interviene sulla sacra via Francigenahttp://www.youtube.com/watch?v=P43bK5n3KC4 e il turismo religioso, che parla all’adunata degli alpini
http://www.youtube.com/watch?v=2iyw5S6b9cw,
e adesso ci dovremmo invece convincere a farne una povera vittima dei media?
Allora chiedo: qualcuno, per caso, pensa che la sua vicenda politica, umana e personale sia, allo stato attuale, da additare all’esempio dei giovani?
Siamo così pronti a bollare come nullafacenti, bamboccioni e mammoni i ragazzi, ma qualcuno vorrebbe indicarci quali sono i loro modelli positivi?
Per cercare esempi di coerenza e fedeltà ci dobbiamo rivolgere a eroi come il protagonista del Gladiatore?
Con quale coraggio possiamo dire ai nostri giovani “Studia, sacrificati, impegnati per il tuo bene e quello del tuo paese: prendi esempio da….” appunto: da chi?
E allora per favore smettiamo di fare da paravento a queste miserie. Nessuno tocchi Marrazzo. D’accordo.
Ma nessuno ne faccia una vittima del gossip (dal quale c’è poco da difendersi e presso cui è in buonissima compagnia), né tantomeno un martire dei media, dei quali fu ed è protagonista e, appunto, gladiatore acclarato.
Non prendiamoci in giro.
Qui si è parlato di un padre di famiglia che viene filmato mentre si intrattiene con professionisti/e del sesso a ore tra strisce di coca, che paga per il silenzio e che adesso non fronteggia l’evenienza, ma sbianca e si fa dare 30 gg di malattia. Infine esce di scena chiedendo asilo politico a un Monastero, con un remaque del miglior stile penitenzial-medievale!
Non c’è che dire: un vero uomo. Un laico. Un uomo di governo.
Spiace davvero per lui; ma anche per noi!
In questa vita o nell’altra."


 

Annunci

4 risposte a “Il potere al tramonto –

  1. Cara Mariaserena,
    tu sai come la penso e lo schifo che mi fanno MimandaRai3, le iene e i censori dei poveracci di ogni tipo… un poveraccio!
    Però proprio per questo ora dico: E’ un poveraccio! 
    Di questo si tratta. Si è poveracci nel profondo della propria esistenza, non necessariamente nelle "cose" che si posseggono. E a volte è necessario essere sbalzati da cavallo per capire che, in fondo, siamo (tutti) dei poveracci. Speriamo, per lui, che la scossa gli serva. Già in questa vita, prima di passare all’altra, quella vera.

  2.  Un mio caro amico mi dice spesso scherzando:
    – Per fortuna io sono ateo, ma tu che sei cristiana devi perdonare!-
    E sul caso del caduto da cavallo gli ho risposto
    – Non spetta a me perdonare, e non posso nemmeno giudicare la persona. Ma i fatti li posso giudicare, anche perchè so cosa significa la fatica di educare e so quanto fanno danno i cattivi esempi!-
    E quello del Marrazzo è stato davvero pessimo.

  3. concordo, e’ un poveraccio, speriamo che la figuraccia "mondiale" lo induca a mettere a posto la sua vita.
    ma non prendiamocela coi giornalisti quando fanno il loro mestiere. un uomo pubblico che e’ sempre sulla scena non puo’ pretendere di esserci solo quando recita la parte del virtuoso.

  4.  E poi c’è il piccolo particolare  della coca

scrivi il tuo commento :)

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...