Berlusconi e la Signora che aveva perso la dentiera

Ovvero : Il recupero del SORRISO smarrito nelle macerie
ANTEFATTO: Una signora di una certa età, come lei stessa si è definita, perde la dentiera nel terremoto. La signora è molto garbata e dignitosa, anche se evidentemente a disagio. Intervistata, davanti alle telecamere parla infatti con una mano davanti alla bocca per nascondere il suo sorriso perduto.
 
Tutti sappiamo come la sua richiesta abbia trovato soddisfacente e inaspettata risposta e la storia felice, per lei, soluzione.
Allora immaginiamo, con una certa approssimazione al vero, quali altre risposte avrebbe ricevuto la stessa signora se avesse rappresentato il suo imbarazzante problema non al travolgente premier, ma ad altri non meno presenti.
"Dialogo della dentiera smarrita"
 
La signora X : "Ho perso la dentiera sotto le macerie, ma ho salvato la vita! Ora però come faccio?"
Leader politico X : "La colpa è del terremoto. Partecipiamo al suo disagio!"
Leader politico Y : "Vede, cara signora, se avesse votato per noi non sarebbe successo!"
Leader politico Z : "Tutti in galera! Questa è la vera vergogna!"
Leader politico W: "Nell’esprimere il dolore del mio partito e mio personale, le auguro di ritrovarla"
Leader sindacale ZX: "Se invece di venire a innalzare tende la protezione civile avesse portato le dentiere, questo non sarebbe successo!"
Leader sindacale YZ: " Sabato prossimo tutti al Circo Massimo: la sua istanza sarà ascoltata dai lavoratori, indìco tre giorni di sciopero!"
Anchorman Tv : "E la Croce rossa che fa? E’ uno strazio! Le hanno portato almeno il dentifricio?"
Opinionista amico dell’Anchorman Tv : "Casualmente so che l’Impregilo le ha fregato la dentiera. Una vergogna."
Scrittore affermato : "Sono cose di cui parlo nel mio libro: Sodoma e Camorra . Sto rischiando la vita per i suoi denti signora, IO!”
Berlusconi : "Ghe pensi mi! E’ giusto che questa signora  ritrovi il suo sorriso! E’ già una bella signora così!"
(E lo ha fa. In due giorni la signora ha riavuto la sua protesi dentaria)
 
Conclusione – Il lettore garbato e paziente ci dica: perchè la signora in questione non dovrebbe, ora che ha i suoi denti, sorridere a Berlusconi?
 
Annunci

5 risposte a “Berlusconi e la Signora che aveva perso la dentiera

  1. Avviso: prego astenersi da malevolenze.
    Sono stata costretta a cancellare un commento sia perchè era offensivo di persone terze sia perchè faceva esplicita propaganda e pubblicità ad altra persona attiva in politica, ma che non conosco personalmente e di cui non posso avallare nulla nè in bene nè in male.
    Sono molto attenta a queste cose.
    Chi vuole può parlare in prima persona di chiunque SUI PROPRI SPAZI di cui sia direttamente responsanile ma NON qui sul mio blog.
    Cancellerò sempre espressioni volgari o offensive verso chiunque.

    Il testo del mio post è ironico ma, credo, garbato. Non ho fatto nomi. Ho citato solo il Presidente del Consiglio e sottolineato, per chi volesse spiegazioni, che a mio avviso Berlusconi ha compiuto un gesto premuroso nei confronti di una persona. Il fatto è stato mostrato e documentato in tv. E il mio è stato solo un commento a una notizia con qualche considerazione sdrammatizzante.
    Tutto qui

  2. Sai Profi ho letto su un blog di una persona che considero intelligente (e lo dico senza sarcasmo) che Berluscono ha dato risalto ad una minima cosa in virtù di una grande catastrofe.

    Leggendo mi è venuto in mente un aneddoto di Don Giussani che rispondeva ad una ragazza che mandata a fare beneficenza (caritativa) a gente indigente si lamentava che la donna che aveva ricevuto il denaro con quei soldi avesse comprato un rossetto.
    Giussani mise in luce come quella donna che sbarcava il lunario facendo tre lavori e cercando di educare i figli al meglio con quell’entrata extra e non prevista (e non tutta utilizzata per quella cosa) si fosse sentita per un attimo bene con se stessa.
    Chi subisce un trauma come un terremoto (non metaforico) a volte per ripartire ha bisogno anche di piccole cose immediatamente tangibili, come un odontotecnico o un vestito per la festa.

  3. E’ proprio così, Viv.
    Inoltre chiunque abbia un po’ di senso umano e pratico potrebbe immaginare cosa significhi non avere davvero i denti. Chi ha la possibilità di provvedere alle necessità di altri e lo fa concretamente compie comunque un gesto di amicizia e generosità.
    A chi manca di qualcosa si può dire “sei bello lo stesso!” e cavarsela, oppure si può “fare”.
    Tutto qui.
    E poi c’è il bellissimo libro di Roth “La leggenda del santo bevitore” che ci dice come anche il peccatore spergiuro e ubriaco che ama e prega sia, anche se inguaribilmente recidivo e perdente, “santo”.
    Abbraccio Viv!

  4. Beh se decidi di censurare le opinioni diverse dalla tua non lasci spazi al confronto!
    Per quanto riguarda la triste vicenda della dentiera della signora, mi pare assai evidente che si tratta della solita propaganda. Chissà quanti hanno donato quello che hanno potuto ma non se ne è fatta pubblicità. Come si fa a credere davvero che queste piccole cose siano veramente importanti. Mi chiedo come si faccia ad essere talmente ingenui da non chiedersi “si ma oltre al vantaggio di una singola azione nei confronti di una singola persona, quali sono gli aiuti VERI per le comunità colpite?”Come mai non si fa luce sul perchè sono crollati edifici che non sarebbero dovuti crollare? Perchè non è stato ascoltato l’esperto che aveva previsto il terremoto? Con quali criteri si ricostruiranno i paesi interi? A questi interrogativi dovrebbe rispondere il governo e ci dovrebbe riferire attraverso i media.
    Se il presidente del consiglio fosse stato davvero “un signore” avrebbe fatto lo stesso gesto senza servizio al tg e senza clamori…purtroppo siamo alle solite, lo stesso ha dichiarato che le popolazioni dovrebbero prendere questo momento come una vacanza da campeggiatori. Mi pare sia anni luce distante dal comprendere i reali bisogni di questo Paese, tantomeno di questo problema piuttosto pensa ai suoi di bisogni e purtroppo l’intera classe politica di destra o sinistra mi pare totalmente inaffidabile

  5. Il tuo commento, Domodeva, esordisce travisando, ma penso non intenzionalmente.
    Ho chiesto di astenersi da malevolenze, non dalle opinioni.
    Non abbiamo bisogno, in un momento di emergenza, di pregiudizi.
    Ho parlato di “gesto premuroso”, non mi sembra di essermi avventurata (nè me lo permetterei per nessuno) a dare giudizi sulle persone.
    Però penso che per chi vive una vita pubblica (nella quale è compresa l’indagine su tutti i dettagli anche personali e privati) sia impensabile agire privatamente.
    Mi sono espressa su un episodio partendo dal sorriso della diretta interessata, e credo ancora adesso che gli interventi in Abruzzo della Protezione Civile e del Governo siano, ad oggi, molto più efficaci di quelli realizzati in frangenti analoghi (non per proporzioni) nel passato.
    Tengo anche conto del fatto che questa volta è stato colpito un capoluogo di regione, e non paesi certamente meno abitati.
    E comunque sono in corso le indagini e le perizie tecniche, c’è un Parlamento che funziona. Non vado oltre.

scrivi il tuo commento :)

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...